Pornomania: 2 domande e 30 secondi per la Zappa-MIGLIO nazionale

Pornomania è il frutto dell’incontro fra Alessia Zappamiglio e Laurino. Una nuova hit pop-porno dilaga nell’oceano verde pastello di Spotify.

Ti consigliamo come approfondimento: MIGLIO: la stella della Pianura Padana caduta dalla navicella spaziale

Come Il Genio: la pornovena di questi anni spiegata da MIGLIO

pornomaniaNon avevamo dubbi su quello che sarebbe stato di MIGLIO, quando abbiamo avuto il piacere di intervistarla qui.
L’effetto Zappa-Miglio non ha tardato ad inondare le playlist nazionali dell’insindacabile Spotify, le reactions dal mondo dei social, le cuffiette di tutti noi ragazzi in questi giorni.

Pornomania è una nuova hit che fa già tendenza, sprigionata dal connubio artistico tra un ispiratissimo Laurino e l’ormai solita, famelica, graffiante, ambiziosa, famigerata MIGLIO. Una traccia generazionale e che dipinge l’affresco di una realtà in cui persino il piccante tema della pornografia puo’ essere sdoganato attraverso dell’ottima musica.
Come Il Genio, ma in una nuova chiave decennale.

Ti consigliamo come approfondimento: La Preghiera di Jonah, e la preghiera di Radio La Ruota

Ho rivolto due domande alla cara Alessia, a tal proposito:

miglioInsomma, affianco al Bar sui Binari c’era questo treno Pornomaniaco… Non #potevandaremiglio, no?
Può sempre andare meglio.
Il bar sui binari e Pornomania hanno in comune il senso di liberazione, anche se è concepito in due modi diversi nei due brani.
Nonostante questo, sono due brani abbastanza distanti l’uno dall’altro, proprio a livello di intenzioni.

Qual è la cosa più porno secondo Alessia e perché?
Non ce nè una sola.
Ce ne sono tante e scegliere è impossibile.
Tra le prime che mi vengono in mente posso dirti le mani.
Delle mani belle possono essere tra le cose più porno al mondo.
Possono essere erotiche anche se non inserite in un contesto puramente sessuale.

 

Luigi Crispino

Ti consigliamo come approfondimento: Svegliaginevra è il nuovo astro nascente della musica indipendente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *