Merifiore: disponibili Tickets per un volo direzione China-town

«I just booked a flight to China, I just booked a flight to China-town!»: con questi versi Merifiore, giovane cantautrice salentina electro pop, apre il suo nuovo singolo “Tickets”.

Segui Radio La Ruota su IG
Segui Merifiore su IG
Segui Giulia Perna su IG

Ti consigliamo come approfondimento: Commandos Fam: Harvest è il frutto del diavolo di Radio La Ruota

merifioreSi tratta di un esperimento linguistico-musicale. Per la prima volta, nel panorama musicale italiano, una giovane artista dà vita a una canzone che intreccia cinese e inglese.

Tickets parla della voglia di viaggiare, rimasta inappagata negli ultimi mesi ed espressa nell’ironico trick del primo verso.

«Visti i tempi che corrono credo sia importante comunicare speranza e voglia di ripartire, ricordando alle persone quanto sia importante viaggiare per conoscere meglio se stessi, gli altri e il mondo», dichiara Merifiore.

«Sebbene in questo periodo, per ovvie ragioni, non possiamo prendere un aereo, ho voluto ricreare il “viaggio” con i ricordi e con l’immaginazione, ma soprattutto con la speranza, che prima o poi, potremmo tornare a viaggiare».

L’abbiamo incontrata per conoscerla meglio e scambiare anche qualche parola su un’iniziativa molto importante nata proprio sul territorio salentino, ecco cosa ci ha raccontato…

 

Ti consigliamo come approfondimento: Julielle: (A)cross, Edith Piaf, i Beatles e “Artisti salentini contro il covid19”

Per la prima volta nel panorama musicale italiano c’è un’artista che mischia inglese e cinese in una canzone; come mai questa scelta?

Adoro viaggiare e sono affascinata dal suono delle lingue. All’Università studiavo Scienza e Tecnica della Mediazione Linguistica per inglese e cinese, così mi sono detta che sarebbe stato divertente scrivere e lasciare traccia di questa esperienza di studi.

Ti consigliamo come approfondimento: Tuma e una canzone sconcia per combattere la sfiga

Che storia racconta Tickets?

Racconta la storia di una ragazza che muore dalla voglia di fare i biglietti e partire e che alla fine è costretta a restare a “China-town” e a viaggiare solo con la fantasia. (Un po’ come stiamo facendo adesso.)

Ti consigliamo come approfondimento: Blumosso e Conseguenze; chi sono io per dirti cosa fare di te?

In questo momento che non è possibile viaggiare, qual è il modo secondo te per evadere dalla quotidianità?

Leggere, ascoltare musica, guardare film e documentari può aiutare ad evadere e a visitare luoghi lontani anche dalla propria stanza. D’altronde il pittore Ligabue ha dipinto tigri che non ha mai visto di persona. Anche se resto dell’idea che viaggiare fisicamente è tutta un’altra storia!

Ti consigliamo come approfondimento: MIGLIO: la stella della Pianura Padana caduta dalla navicella spaziale

Salentina, come il la brezza che soffia sulle nostre pagine in questi giorni; che idea ti sei fatta in questi anni del fermento artistico che c’è nella tua zona?

Il fermento artistico in Puglia è tanto, ho un sacco di amici e sono tutti musicisti. Ma non perché io scelga di frequentare solo questi (anche, LOL), ma perché davvero siamo in tanti. La Puglia è un terreno fertile a 360°.

Ti consigliamo come approfondimento: Veronica Clarizio, il SEI festival e lo streaming del #seiacasa

La prossima produzione sarà di nuovo poliglotta?

I brani del disco saranno quasi tutti in italiano, perché è lì che giustamente si sviluppa meglio la mia scrittura. Tuttavia ci saranno anche dei brani in inglese, oppure “misti”, come nel caso di Tickets…chissà.

Ti consigliamo come approfondimento: Kali The Lioness, also known as The TwentyTwenty Supernova

Parli spesso dell’amore nelle tue canzoni, ma in modo mai banale. Anche nel brano “Io e te”, uscito un mese fa, racconti di un sentimento forte. Come nascono solitamente le tue canzoni?

Questo è un bel complimento e ti ringrazio di cuore. Parlare d’amore non è mai troppo semplice e per questo non dev’essere scontato. “Io e te”, di cui ho pubblicato una versione piano e voce su YouTube, parla dell’amore a distanza, che per un certo momento della mia vita mi ha “dilaniato”. Tendenzialmente scrivo per raccontare la mia esperienza e lo faccio per me come terapia, ma anche perché gli altri si possano sentire raccontati, capiti.

 

Ti consigliamo come approfondimento: Malaf3de e AreaNordAmmò come Meg e Officina 99

Il tuo brano “Senza più chiedere” è presente nella compilation “Abbracciala, abbriacciali, abbracciati”, un’iniziativa di beneficenza ideata da Paolo Del Vitto e che ha unito 26 voci del tuo territorio. Come hai accolto questa proposta?

Ti consigliamo come approfondimento: Artisti Salentini contro il Covid-19: un aiuto musicale alla comunità leccese

Benissimo! In un momento come questo dobbiamo mettere a disposizione tutte le nostre risorse per aiutare il prossimo e superare questa terribile calamità. E sono contenta che la musica stia dimostrando ancora di più il suo valore e la sua concreta utilità!

machimelhachiesto

 

Giulia Perna/”Machimelhachiesto” su www.radiolaruota.it

Ti consigliamo come approfondimento: Tesolamente & Laoum: rotte di viaggi organizzati per menti disperate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *